A proposito della pista di skating al Tribunale….

Tribunale

Clicca sulla foto per vedere tutte le immagini

AGGIORNAMENTO 22 novembre 2017: aggiunte all’album fotografico altre immagini che documentano la condizione attuale dello skate park skate park

AGGIORNAMENTO 14 marzo 2017: oggi ho scattato altre foto con dettagli che mi erano sfuggiti ed altri vandalismi avvenuti in questi ultimi giorni.

Leggo che la nostra zelante Amministrazione Comunale ha stanziato 75.000 euro per la realizzazione di sei nuovi parchi gioco ed una pista da skating di fronte il Tribunale.

Da padre di una bimba piccola residente in centro città non posso che essere contento di questa notizia. Certo, il fatto che manchino ormai poche settimane alle elezioni comunali potrebbe far pensare male, ma sarà solo una casualità…

Il fatto è che la realizzazione di una pista da skating in Piazza Vittorio Emanuele Orlando (la piazza di fronte il Tribunale) mi lascia molto perplesso. Questa piazza, che nell’immaginario collettivo dovrebbe essere un luogo sicuro perchè posta davanti uno degli edifici più sorvegliati della città, in realtà è abbandonata a se stessa e viene costantemente vandalizzata e deturpata senza che nessuno intervenga.

Risulta difficile anche sedersi sulle panchine e lasciare i bambini liberi di giocare perchè se non vengono arrotati da un ciclomotore (o dai più insidiosi, perchè silenziosi, scooter elettrici) rischiano di tagliarsi con i cocci delle bottiglie che qualche buontempone ha lanciato in aria per il gusto di farlo. Non si capisce, tra l’altro, come quest’area non disponga nemmeno di videosorveglianza (quella che c’è è riservata alla sicurezza del Tribunale).

Le foto che vi mostro qui sono di ieri e parlano da sole, sono molto simili a quelle che ho scattato nel 2011 e che pubblicai in quest’altro articolo e a quelle del 2012 che potete vedere qui. A dire il vero, tra le due serie di foto ci sono stati degli interventi di ripristino ma, complice la mancanza di sorveglianza, la situazione è tornata uguale in poco tempo.

C’è da dire anche che, secondo il contratto d’appalto, la manutenzione della piazza dovrebbe essere a carico dell’APCOA che gestisce il sottostante parcheggio. Quindi il Comune risulta colpevole oltre che di mancato controllo del territorio (cosa che purtroppo riguarda tutta la città) anche di non sollecitare gli interventi di ripristino.

Tornando ai parchi in quest’altro articolo possiamo leggere: “Ancora una volta questo avviene – conclude il Sindaco – grazie ad un impegno straordinario del Consiglio Comunale e del Coime […]” 

Sindaco Orlando e Coime mi riportano ad un progetto non realizzato limitrofo alla stessa piazza. Basta infatti fare pochi passi verso Via Volturno per trovare un’altro esempio della schizofrenica gestione orlandiana, il progetto “Recycle park”. Progetto che nonostante i finanziamenti privati, la premiazione del sindaco ed una delibera di Giunta che impegnava il Coime NON E’ STATO REALIZZATO senza fornire nessuna spiegazione! Nemmeno dopo le proteste dei cittadini.

Alla luce di tutto questo, quando leggo che la stessa amministrazione vuole installare una pista di skating nella piazza cosa devo pensare?

L’unico pensiero non censurabile che posso scrivere è un invito a tutti i palermitani a mandare a casa questi amministratori, Sindaco Orlando in testa! Un Sindaco che ha dimostrato di gestire la città come fosse una sua proprietà, calpestando la partecipazione dei cittadini e capace solo fare propaganda.

linea

A proposito della pista di skating al Tribunale….ultima modifica: 2017-03-07T04:14:58+00:00da negrifil
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento