Palermo: “Controllo del territorio”

Raccolgo l’invito lanciato da Donato Didonna nel suo post su Rosalio creando questo fotoblog.

Sono anni ormai che fotografo piccoli e grandi scempi in giro per la mia amata (odiata) città… Sono per lo più cose evidenti ma a cui siamo ormai talmente assuefatti (e rassegnati) che nemmeno ci indignamo più… (ogni volta non posso non chiedermi cosa penseranno di noi i turisti…)

In questi anni ho pubblicato diverse foto in vari blog, o gruppi. Da oggi le raccoglierò tutte qui

N.B. la foto che segue è la dimostrazione che, se ci fosse la volontà, Street View potrebbe essere molto utile per individuare le occupazioni abusive di suolo pubblico e fare interventi mirati…

1617559498.jpg

Palermo: “Controllo del territorio”ultima modifica: 2010-08-05T02:08:00+02:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Commenti (4)

  1. adelaide 4903

    incredibile!!!! Dal lontanissimo 1987 gli immobili fotografati sono di proprietà del Comune di Palermo. Fino ad oggi il comune, nonostante abbia pagato gli espropri, non solo non è entrato nel possesso dei SUOI immobili,ma pretende dai vecchi proprietari il pagamento di quegli interventi, arraffazzonati,a cui è stato costretto dalla Protezione Civile, dopo il crollo di alcuni solai nell’immobile con accesso dalla via Cappuccinelle 84 e affacci sulla via Papireto,sopra l’elegante esposizione di mobili…a castello! Caro Jack, se vuoi saperne di più, contattami.Ti guiderò per la via Filippone con la sua discarica ed i suoi immobili fatiscenti, sempre di proprietà comunale,messi all’asta e poi ritirati(misteri del centro storico) ; le caditoie nascoste sotto un velo di asfalto(meglio coprire che pulire); gli immobili che minacciano crollo, ma sono sempre lì, transennati da anni e mai recuperati….

  2. Adelaide4903

    Oltre al suolo pubblico, gli abusivi hanno occupato anche gli immobili, con il consenso tacito degli Uffici del Centro Storico, che si sono sempre rifiutati di intervenire.

  3. adelaide 4903

    Sono sempre in attesa che capitan…mi contatti.La protervia che fin qui ha guidato l’Amministrazione ciecamente verso il disastro,potrebbe cedere il posto ad un atteggiamento più rispettoso della dignità dei cittadini ,costretti a soccombere sotto il peso di frasi larvatamente minacciose:”…..tanto l’Amministrazione cade sempre in piedi…..”Jack,se lei fosse interessato a conoscere le ragioni della nostra motivata, indotta, malcelata acredine,saremo ben lieti di intonare melodie mai finora cantate,perchè soffocate in pectore da oltre un decennio, e denunciare pubblicamente i responsabili di simile scempio.

  4. Marco

    Hai ragione, scusami se ti rispondo solo oggi, mi interessa approfondire la cosa, puoi scrivermi una mail a cpjack2004 @ yahoo.it (togli gli spazi).
    A presto

Lascio un commento